8.2 Classificazione e caratteristiche

I requisiti richiesti a questi DPI sono relativi (vedi Tabella 1):

  • alla sicurezza – vanno dalla protezione del piede alla “vita” del DPI;
  • alla salute – non solo ai fini della deambulazione, che non deve essere ridotta e/o ostacolata, ma in particolare alla innocuità dei materiali e al comfort (vedi 8.2.1 “Requisiti di base”);
  • all’estetica – in particolare al modello.

Tabella 1 – Requisiti in rapporto alla sicurezza/salute/estetica

tab-82

Le caratteristiche ergonomiche sono valutate attraverso una serie di prove, quella di camminare normalmente per un periodo di tempo e ad una velocità definita, di salire e scendere le scale, e quella di inginocchiarsi accovacciati formando un certo angolo di flessione con la scarpa (Figura 3).

figura3_8

Non è possibile assumere questa posizione quando, ad esempio, la calzatura ha una soletta in acciaio. Nel caso il lavoro richieda la “posizione inginocchiata”, sarà necessario definire quali sono i DPI da utilizzarsi al fine della protezione delle ginocchia.

Le calzature antinfortunistiche si differenziano in relazione alle esigenze specifiche di utilizzo ed alle caratteristiche corrispondenti richieste.

La scelta del corretto DPI dipende dalla mansione del lavoratore, dalle caratteristiche delle stesse e dai rischi presenti nei luoghi di utilizzo. Sono disponibili calzature di materiale diverso e con caratteristiche diverse, quindi il termine generico “calzature antinfortunistiche” non è indicativo della esclusività del dispositivo di protezione.

Innanzi tutto, si suddividono in due classi principali, in base al materiale del corpo della calzatura:

materiale-calzatura

Il comfort dipende anche dalla calzata, cioè la circonferenza del piede al livello metatarsale dei metatarsi. Varia per le varie tipologie di piede, anche in relazione alle etnie.

Il Cofra ha raccolto dei dati relativi alle caratteristiche morfologiche della popolazione europea, la cui elaborazione è rappresentata nella Figura 4.

figura4-3

Figura 4: *calzata espressa nel sistema MONDOPOINT (da Atti Convegno Nazionale di Modena anno 2000 – DPI 2000 Il ruolo dei Dispositivi di Protezione Individuale nell’ambito della Prevenzione)